Fiori di Bach, rimedi dalle tante potenzialità

di Loredana Semeraro – 

Fiori di Bach: i rimedi dai molteplici usi e potenzialità

Negli ultimi anni, si è visto come sempre più persone si sono avvicinate con interesse e curiosità alla medicina naturale. Tra le tante tecniche olistiche, la floriterapia risulta essere molto considerata ed apprezzata.

Loredana Semeraro, Naturopata

Si tratta di una modalità terapeutica preventiva in grado di riarmonizzare i disagi di ordine emotivo e di ricreare la pace in se stessi. La floriterapia svolge la sua azione sulla causa profonda del conflitto che può generare la malattia.

I rimedi floreali servono così a riequilibrare le disarmonie tra anima e personalità, risvegliando o sviluppando le qualità assopite.

Se ne consiglia l’uso in caso di disagi psicologici e difficoltà emotive, stati d’animo alterati e squilibri di natura psicologica.

Chi era Edward Bach?

Edward Bach (1886-1936) era un medico, batteriologo, omeopata inglese. A lui va il merito di aver scoperto i 7 nosodi omeopatici ossia vaccinazioni iniettabili trasformate in forma orale omeopatizzata. Possiamo considerare il dr Bach un medico olistico a tutti gli effetti, ben lontano dalla visione meccanicistica dell’uomo. Sosteneva infatti che doveva essere curato il malato, non la malattia.

Per il dr Bach non era quindi determinante concentrarsi esclusivamente sulla malattia ma riteneva indispensabile pensare anche all’atteggiamento mentale del malato, al fine di aiutarlo a migliorare il proprio stato di salute. Per questo motivo si propose di trovare un rimedio che agisse, in maniera dolce e non invasiva, sulla psiche e che trasformasse i difetti in virtù.

Come agiscono i rimedi floreali?

I rimedi floreali agiscono attraverso un meccanismo vibrazionale, vale a dire energetico. L’energia del rimedio entra in contatto con l’energia dell’organismo di chi lo assume, attivandone la naturale forza di auto-guarigione. Qualcuno crede che agiscano per effetto placebo, ovviamente non è così dato che possono essere d’aiuto anche quando non c’è alcuna aspettativa di auto-guarigione.

Purtroppo l’utilizzo poco serio e la scarsa conoscenza dell’argomento può generare confusione. I fiori di Bach agiscono sulle emozioni (incertezza, paura, apatia, scoraggiamento, disperazione, etc.) e sono consigliatissimi per chi vuole intraprendere un percorso di crescita personale in quanto in grado di innescare e velocizzare il processo di riequilibrio degli stati d’animo.

I fiori di Bach possono essere applicati sul corpo?

Si, possono essere applicati sul corpo per ritrovare o mantenere il benessere fisico. E’ infatti dimostrato che l’uso locale delle miscele floreali è in grado di alleviare svariate problematiche. In questo caso si consigliano i rimedi floreali per ridurre la rigidità muscolare, per piedi gonfi e dolenti, per punture di insetti, per mani screpolate, per irritazioni cutanee, etc..

L’uso sul corpo si è rivelato utile non solo come antidolorifico ma anche come antinfiammatorio. I fiori di Bach si sono rivelati ottimi ed efficaci ingredienti se aggiunti ai prodotti di cosmesi, possibilmente naturale.

Di sicuro, sono in grado di donare relax psico – fisico e benessere. Non esiste un’unica miscela che possa alleviare o risolvere tutti i disagi così, di volta in volta, vengono formulate nuove e diverse combinazioni in base alla problematica che si presenta.

I composti floreali possono essere usati nelle creme cosmetiche, negli unguenti ma anche nel bagnoschiuma o nello shampoo. Le applicazioni locali dei Fiori di Bach sono adatte anche per i più piccini e per i nostri amici animali.

E’ opportuno rivolgersi ad un floriterapeuta che saprà consigliarvi al meglio. I fiori non funzionano nel caso in cui chi ve li propone non ha le conoscenze necessarie ed opportune per aiutarvi. I rimedi floreali non hanno controindicazioni e non creano dipendenza. Possono essere assunti insieme a qualsiasi farmaco con assoluta tranquillità senza il timore che interferiscano col farmaco stesso.

L’azione dei fiori infatti non avviene attraverso un meccanismo biochimico (come per i preparati fitoterapici) ma attraverso una modalità di azione “ sottile”, energetica. L’applicazione locale dei fiori di Bach non sostituisce in alcun modo il trattamento floreale convenzionale ma ne completa la sua azione.

Loredana Semeraro, naturopata

Le informazioni qui riportate non intendono in alcun modo sostituire la diagnosi od i consigli del medico

Per altre informazioni

http://loredana-semeraro-naturopatia.webnode.it/