Lions Club, un anno al fianco di Diabete Romagna

Un anno intero al fianco di Diabete Romagna Onlus per raggiungere assieme un grande obiettivo, questa volta a favore delle persone con diabete non autosufficienti. Dall’impegno nei confronti dei più piccoli all’impegno nei confronti delle persone non autosufficienti, perché il diabete è una patologia cronica che può colpire chiunque, che una volta diagnosticata non prevede guarigione e accompagna una persona per tutta la vita, perché i bambini e le persone non autosufficienti sono le persone più fragili e perché, come dice il motto del Lions Club, dove c’è un bisogno c’è un Lion.

Un impegno che ha la forza di una forte e bella amicizia iniziata in questo periodo dell’anno scorso per aiutare i sempre più numerosi bambini con diabete del territorio romagnolo, e le relative famiglie, nella gestione di una patologia così complessa e subdola come il diabete. Proprio in occasione dello scorso Natale, infatti, i soci Lions Club Rubicone hanno allestito numerosi mercatini a Longiano, Savignano sul Rubicone e Bellaria per finanziare l’acquisto di sensori glicemici per dare sollievo ai bimbi con diabete della zona di Rimini e Cesena. Il service per l’acquisto di questa strumentazione si è concluso a febbraio con una serata benefica, presso il cinema teatro Astra di Bellaria, che ha visto la partecipazione del gruppo musicale “Evidence Based Music” e che ha visto la consegna di una donazione di circa 9.000 euro.

Sono mesi intensi quelli che stanno vedendo nuovamente in prima fila il Lions Club del Rubicone, questa volta per fornire al paziente con diabete non autosufficiente del territorio romagnolo l’assistenza medica domiciliare di cui ha bisogno. Un progetto innovativo e ambizioso, che porterà a tante persone il sorriso in casa e restituirà la dignità di una vita colpita dall’impossibilità di gestire una malattia cronica così complessa come il diabete in autonomia. Venerdì 28 ottobre, poco più di un mese fa, al Teatro Astra di Bellaria Igea Marina, il soci del Club, mossi dall’entusiasmo e dall’energia del loro Presidente, l’Avvocato Dennis Gori, hanno organizzato, in collaborazione con l’Associazione Culturale Jazzlife e il Jazzlife Quintet, un concerto benefico proprio per finanziare questo progetto di assistenza domiciliare. Con la Cena di gala dell’11 novembre scorso presso il Ristorante il Setaccio di Longiano sono stati consegnati nelle mani dell’associazione 4.000 euro. Un grandissimo primo passo e un mattone importante per sostenere un progetto che porterà il sorriso a casa di tante famiglie di persone con diabete non autosufficienti.

“Il Lions Cub del Rubicone conosceva solo qualche aspetto di questo progetto, eppure anche questa volta ogni socio sta mettendo cuore, testa, tempo, energia per trasformare un grande sogno in una magnifica realtà. Non c’è stata difficoltà o inconveniente che li abbia fermati dall’aiutarci. Hanno saputo cogliere l’importanza e il valore di questo progetto adoperarsi da subito per mettere tutto in fila perché chi si trova nella condizione di bisogno possa trovare delle risposte concrete e di qualità. Il nostro grazie di cuore va all’Avvocato Dennis Gori e ad ogni singolo socio del Lions Club del Rubicone per quello che sta facendo per costruire mattone dopo mattone questa casa fatta di abbracci, sorrisi, ma soprattutto di aiuto concreto a chi troppo spesso si trova a convivere con una situazione capace di minare la dignità della vita di persona.” Queste le parole di Pierre Cignani, presidente dell’associazione Diabete Romagna Onlus

L’impegno del Club a favore del progetto “Portiamo il sorriso in casa” continuerà per tutto il periodo natalizio a Longiano, presso la Corte dei Turchi, con un mercatino di prodotti artigianali, che si inaugurerà l’8 dicembre. Per conoscere le attività dell’associazione Diabete Romagna visitare il sito www.diabeteromagna.it